Contest House in Milan

01

Il progetto proposto vuole fornire un intervento di riduzione degli spazi divisori con tipici tramezzi all’interno dell’abitazione, cercando di realizzare una distribuzione più fluida. Innanzitutto si è intervenuto sull’ingresso, dove l’originale atrio che costituiva un vero è proprio ambiente chiuso, è stato liberato della scatola muraria e definito spazialmente solo tramite un ribassamento del soffitto e da uno spazio contenitore per cappotti sul lato sinistro di entrata, mentre sul lato destro è stata posta una scarpiera bassa. Il salotto è stato filtrato dal disimpegno tramite una lunga fioriera. La camera da letto padronale è stata divisa ideologicamente in zona notte e zona guardaroba da un muro-quinta scenografica oltre che dal gioco di livelli del controsoffitto.

2 - Floor plan misure

Il tema dell’elemento divisorio labile per delineare gli ambienti viene proposto anche per quanto riguarda la zona cucina-pranzo, rese open space dall’abbatimento del muro che le divideva originariamente e ora separate l’una dall’altra dal banco colazione, nonchè a loro volta definite parzialmente da un elemento a lamelle orizzontali atto a schermare la vista su e dallo spazio disimpegno che porta alla lavanderia, al bagno di servizio e a una camera studio/ospiti. Il suddetto spazio disimpegno e la camera studio/ospiti, sono state soggette ad alcune demolizioni e ricostruzioni per modificare degli allineamenti mancanti e per modificare l’accesso alla camera studio, che ora può essere identificata, assieme alla lavanderia e al bagno di servizio, come un terzo blocco “indipendente” della casa, dove un eventuale ospite o utilizzatore dello studio può beneficiare di una propria intimità e autonomia.

030405



I commenti sono chiusi.